Il taglio del tubo

Tagliatubi a rotella

Tagliatubi a rotellaIl taglio del tubo di rame, in qualsiasi stato metallurgico, è eseguito per deformazione a freddo con una rotella tagliente. Questa- collegata ad un impugnatura- viene fatta ruotare intorno al tubo, imprimendo contemporaneamente una forza ortogonale e costante alla parete del tubo stesso. Dalla parte opposta della rotella vi sono altre due ruote, che hanno la funzione di guida dell’intero attrezzo, che viene ruotato intorno al tubo fino al taglio completo.

L’unica accortezza nell’uso sta nel mantenere costante la pressione della rotella sulla parete del tubo stringendo l’impugnatura. Operando in tale maniera l'estremità del tubo non rimane curvata all'interno e la superficie interna è praticamente esente da bave. Per eliminare eventuali bave, si possono usare degli attrezzi appositi, a volte presenti sullo stesso tagliatubi, come una lama triangolare di acciaio duro, che le raschia e le asporta.

Il seghetto 

SeghettoIl taglio può essere anche eseguito con un seghetto con una specifica dentatura (nell’idrotermosanitaria, si usano lame per acciaio), ma si creano bave interne: inoltre il taglio eseguito con il seghetto è difficilmente ortogonale all’asse del tubo e rischia di compromettere circolarità dello stesso.

Share >

Questo video (titolo originale: ABC du tube cuivre) è stato preparato da CopperBenelux e mostra le lavorazioni e le giunzioni del tubo di rame impiegato nell'impiantistica idrosanitaria