La curvatura del tubo

La malleabilità del rame consente di sagomare il tubo senza alcuna difficoltà.

I tubi allo stato fisico ricotto possono essere piegati a mano, appoggiando il tubo su un ginocchio; tuttavia, operando esclusivamente con le mani, si ottengono raggi di curvatura non costanti e con raggi di curvatura ridotti si rischia addirittura lo schiacciamento. È quindi consigliato vivamente l’uso di curvatubi che possono essere sia manuali che motorizzati.

rezcsoszereles_hajlitorugok.jpgIl curvatubi più elementare è costituito dalle cosiddette molle di acciaio che vanno inserite, all’esterno o all’interno del tubo di rame. Le molle da applicare all’esterno del tubo, tubo vengono impiegate per il tubo ricotto, per una gamma dimensionale che va da Ø 6 mm al Ø 22 mm esterno. Per la piegatura del tubo di rame ricotto rivestito, la molla viene inserita all’interno del tubo. Questa seconda apparecchiatura consente di piegare tubi fino al Ø 18 mm.

I curvatubi a ruota consentono di piegare tubo di rame ricotto, nudo e rivestito fino al Ø 18 mm. 

rezcsoszereles_csohajlit.jpg

Con altri tipi di curvatubi a ruota è possibile curvare tubo di rame crudo fino al Ø 18 mm. I curvatubi a ruota da banco, azionati manualmente, consentono di eseguire piegature di tubi di rame ricotto fino a Ø 42 mm, con un raggio di curvatura pari a 3 volte il raggio del tubo e piegature di rame crudo fino a Ø 28 mm con un raggio di curvatura pari a 4 volte il raggio del tubo.


Un terzo tipo di curvatubi è stato derivato da un apparecchio realizzato originariamente per la piegatura dei tubi di acciaio. È composto da un telaio a forma di triangolo isoscele, lungo la bisettrice dell’angolo opposto alla base minore agisce un attuatore, che ha all’estremità una matrice con profilo circolare.

rezcsoszereles_hajlitogep.jpg

L’attuatore può essere costituito da una cremagliera o da un pistone oleodinamico azionato da una pompa manuale o elettrica. In corrispondenza con i vertici dei rimanenti angoli del telaio, sono posizionati (uno per parte) dei settori di riscontro sui quali si appoggia il tubo durante la piegatura. Con questo tipo di attrezzatura è possibile realizzare la piegatura dei tubi di rame ricotti nudi e rivestiti fino a Ø 22 mm, con un raggio di curvatura pari a circa 3,5 volte il raggio del tubo (nudo).

 

Share >

Questo video (titolo originale: ABC du tube cuivre) è stato preparato da CopperBenelux e mostra le lavorazioni e le giunzioni del tubo di rame impiegato nell'impiantistica idrosanitaria