Perché il rame?

Il rame è un materiale eccezionale e le tubazioni fatte con esso rispecchiano le sue qualità.

 

1_kep.jpgAffidabilità e durabilità il rame è un materiale conosciuto e che dura nel tempo. Il primo impianto di distribuzione dell’acqua è stato posato quasi 5000 anni fa in Egitto;

Resistenza: sopporta le alte e le basse temperature, le pressioni, e può essere esposto all’esterno, sotto l’azione dei i raggi UV, dell’aria e degli sbalzi termici;

Versatilità: il rame può essere impiegato per il riscaldamento tradizionale e radiante, il trasporto del gas, dell’acqua potabile, nel solare termico, per i gas medicali, per i fluidi di condizionamento e refrigerazione, nei sistemi antincendio e la geotermia. Soddisfa i requisiti di sicurezza in un range di temperature e pressioni amplissimo interna;

Risparmio energetico: grazie alla sua eccellente conduttività termica, il rame è il miglior materiale per le tubazioni che devono cedere e sottrarre calore;

Igienicità: è l’unica tubazione usata in idrosanitaria ad avere proprietà antibatteriche: quindi aiuta a combattere la proliferazione della legionella;

Riciclabilità: in caso di demolizione o ristrutturazione, il tubo può essere riciclato senza problemi, per dare nuovi tubi o altri prodotti in rame. Non viene aumentato il volume dei rifiuti smaltiti in discarica;

Salubrità: composto da rame al 99,90% minimo, non contiene additivi, coloranti, composti organici volatili. E’ anche il materiale di riferimento per i gas medicali impiegati negli ospedali;

Bellezza: il rame può essere posato anche all’esterno, per esempio nei termoarredi che sono veri e propri elementi di arredamento interno;

Universalità: il rame e i suoi raccordi rispondono a norme internazionali; sono disponibili in tutti i mercati europei e sono intercambiabili tra loro, senza essere vincolati al produttore.

Share >